Rimedi naturali - Dai rimedi della nonna: La Cura delle piante da malattie e parassiti più comuni (Parte 2)

Posted on

Se hai provato la tua soluzione e questa non ha provocato danni alle piante, spruzzala sull’intera pianta, incluso il lato inferiore delle foglie.

Ecco come riconoscere ed eliminare i parassiti delle piante: COME RICONOSCERLI – Tra i parassiti più comuni vi sono gli afidi. Chiamati anche i “pidocchi delle piante”, sono degli insetti dalle dimensioni minuscole capaci di danneggiare, anche gravemente, ortaggi e piante in vaso. Quando le foglie delle piante sono particolarmente avvizzite e presentano delle sottili ragnatele di colore bianco, quasi sicuramente, avete un problema di acari. Gli acari delle piante non sono, come molti pensano, degli insetti, bensì appartengono alla famiglia dei Tetranichidi (sono, dunque, parenti stretti dei ragni). L’acqua e il sapone eliminano i parassiti in modo naturale, soprattutto dalle verdure. Acqua e aceto: questa soluzione sostituisce in maniera efficace i normali detergenti spray. L’aceto è un ottimo sgrassante e disinfettante, mettine 4 parti insieme ad 1 di acqua e riempi uno spruzzino. Acqua e aceto per un disinfettante naturale Alloro: ne basta qualche fogliolina nella dispensa per non far avvicinare gli insetti. Gli afidi, conosciuti anche come pidocchi delle piante, sono degli insetti particolarmente infestanti e dannosi per tutte le coltivazioni casalinghe, dai fiori ai prodotti dell’orto.

Dai rimedi della nonna: La Cura delle piante da malattie e parassiti più comuni

  • larve di ditteri sirfidi e cecidomidi
  • larve di neurotteri crisopidi
  • antocoridi
  • vari uccelli, come le cince, le capinere, le rondini

L’Aphidoidea, questo il nome scientifico, è una famiglia che comprende una grande varietà di insetti fitomizi, ovvero inclini a nutrirsi della linfa delle piante.

Vediamo quali sono gli effetti dannosi della cocciniglia e come eliminarla dalle piante con i rimedi naturali. Rimozione fisica: quando ci accorgiamo dell’attacco della cocciniglia, la prima cosa da fare è spruzzare la pianta con un potente getto di acqua che deve essere continuo e costante. Cominciate a spruzzare sulla pianta colpita della semplice acqua dopo spruzziamo la soluzione che abbiamo preparato sulle foglie ripetendola ogni 3 giorni. Vi mostreremo cosa sono esattamente gli afidi, come individuare un’eventuale presenza di questi insetti sulle vostre piante, e come controllare/prevenire le infestazioni. Gli afidi sono anche in grado di trasmettere malattie e diffonderle quando passano su altre piante per nutrirsi. Dopo aver potato le piante, è opportuno risciacquarle con acqua, o una soluzione di acqua e aceto, per eliminare qualsiasi insetto superstite. Appena capisci che ci sono delle pulci a casa tua, lava immediatamente la cuccia del tuo animale con acqua calda per uccidere i parassiti e le loro uova. L’aceto è un repellente naturale per le pulci e le terrà a bada una volta che l’infestazione è finita. Lavaggi con acqua e sapone di Marsiglia per ridurre imbrattamento sono efficaci solo nel caso di ridotto spessore della incrostazione.

Gli ossiuri, i parassiti intestinali che colpiscono adulti e bambini e i rimedi naturali: come riconoscere se si è affetti da questa infestazione intestinale e come curarsi in maniera naturale

  • Peperoncini
  • Aglio
  • Cipolle
  • Acqua
  • Sapone per piatti delicato
  • Olio da cucina
  • Tabacco
  • Bucce d’arancia
  • Crisantemi
  • Olio di neem

Gli Aphidoidea sono una superfamiglia di fitomizi, cioè degli organismi che si nutrono della linfa delle piante, succhiandola direttamente dai vasi cribrosi mediante il rostro, un particolare apparato boccale.

Sceccherate e spruzzate l’efficace rimedio naturale sulle colonie, i rametti limitrofi e le piante che crescono intorno a quella malata. Le radici assorbiranno l’acqua impregnata di essenza di aglio e le foglie sprigioneranno un ottimo disinfettante naturale, che allontanerà le afidi. Se avete molta terra a disposizione intorno alla piantina, potete crescere delle vere proprie piante d’aglio, utilissime per allontanare molte specie di parassiti. Immergete delle sigarette fumate in due litri d’acqua e lasciate il preparato in infusione per una notte, dopodiché filtratelo e spruzzatelo sulle foglie della pianta. Lasciate agire la soluzione per un’intera giornata, al termine della quale è consigliato lavare la pianta con acqua naturale, in quanto i residui del tabacco potrebbero danneggiarla. L’aceto è un ingrediente naturale che si forma a partire dall’etanolo in presenza di batteri e aria. Per eliminare i pidocchi più giovani e soprattutto liberarsi delle larve, occorre preparare una soluzione di acqua e aceto di vino bianco in parti uguali. Il trattamento con aceto contro i pidocchi è semplice, naturale ed economico ma richiede tempo e pazienza: va infatti effettuato ogni giorno finché nel pettine non si noteranno più uova. Erbacce infestanti: Stesso metodo (aceto puro) per le infestanti, ma fate molta attenzione a non spruzzarlo sull’erba del prato o sulle piante circostanti poiché ucciderebbe anche quelle.

Come curare animali domestici in modo naturale: le piante più utili

  • Acqua 1 litro
  • Sapone di marsiglia 1 saponetta

Tenere alla larga i gatti: L’aceto può contribuire anche a tenere alla larga i gatti dalle vostre amate piante.

Spruzzate l’aceto su tutte le zone dove non volete vedere felini, facendo sempre attenzione a non investire le piante stesse. L’aceto avrà come effetto anche quello di liberere il ferro presente nel terreno e molto gradito alle piante. Le caratteristiche del sapone molle potassico sono la dolcezza, il basso livello di aggressività nei confronti della vegetazione trattata, l’azione di potenziatore delle difese naturali delle piante. Se il nido è nel prato fare attenzione perchè l’acqua calda potrebbe danneggiare le radici delle piante o dell’erba, seccandola. Usare una miscela al 10% di latte magro ed acqua da nebulizzare sulle piante per proteggere da tutti i parassiti e funghi le solanacee (pomodoro ecc.) Come accennato con il tabacco anche con il peperoncino può essere preparato un macerato che opportunamente filtrato può essere asperso sulle foglie delle piante attaccate dagli afidi. Come si usa Alla sera, si aggiunge aceto di vino (rosso o bianco) in un recipiente pieno di acqua. guardate bene tra le foglie della rosa e troverete indubbiamente un bruco: in questo caso non vi resta che creare un rimedio naturale a base di acqua e pepe. Scoprite la ricetta segreta cliccando QUI>> Immagini: iStockphoto Gli afidi sono parassiti della famiglia dei Rincoti, meglio conosciuti come “pidocchi delle piante”.

Come curare gli animali domestici in maniera naturale: i traumi

L’MK 5 dovrebbe essere nebulizzato sulle foglie diluito con acqua per assicurare protezione sia contro gli insetti che gli animali parassiti.

Se il giardino o i vasi ne sono invece pieni, dobbiamo “condire” le nostre piante con una soluzione di acqua e pepe, che risulta essere un ottimo repellente. I danni sono causati dalle femmine che con i loro stiletti perforano i tessuti delle piante e restano attaccate alla pianta nutrendosi dei succhi vegetali, ricchi di zuccheri. Un insetticida naturale per tenere lontana la cocciniglia, gli afidi e tutti gli altri parassiti: a base di sapone di Marsiglia, lo vostre piante saranno profumatissime! Tutti i nostri consigli su come eliminarli dalle vostre piante in modo naturale e senza insetticidi. Alcuni tipi sono privi di ali, ma si riproducono molto velocemente, altri invece volano da una pianta all’altra, infestando nuove piante anche in luoghi lontani. Per tenere lontano insetti e  parassiti prepara una soluzione di acqua tiepida, in cui sciogliere  scaglie di sapone di Marsiglia, circa 8 grammi per litro di acqua. Esistono rimedi fai te casalinghi per combattere gli afidi o pidocchi delle piante? Vi basterà infatti preparare un semplice composto con alcune scaglie di sapone per ottenere un potere disinfettante ed igienizzante per le piante che sono state attaccate dai parassiti. 3) Olio bianco minerale è un olio raffinato a cui sono stati tolte molte sostanze tossiche, si utilizza diluito in acqua,  attenendosi alle istruzioni presenti sulla confezione.

Tarme e parassiti possono invadere la nostra dispensa: scopri come eliminare insetti in maniera naturale utilizzando rimedi fai da te veloci, efficaci ed ecologici.

Da spruzzare direttamente sulle piante contro gli afidi nel periodo che va dalla primavera alla fine dell’estate.

Filtrate e vaporizzate le foglie ed i fusti delle piante con l’acqua alla nicotina. Francesca Feltrin Piretro che è naturale Raffaella Sala Prova una soluzione Con acqua e sapone. Di Marsiglia Leggi anche COME PREPARARE UN PESTICIDA NATURALE  – Afidi, cocciniglie, lumache sono i peggior nemici delle piante. Per liberarsi dei parassiti e avere fiori e piante perfette preparate un pesticida naturale perché quelli industriali sono un vero problema per l’ambiente. I famigerati afidi sono parassiti della famiglia dei Rincoti, conosciuti da molti come pidocchi delle piante. Possiede proprietà insetticide ma anche insettifughe, cioè funge da repellente nei confronti di varie specie di insetti, come le zanzare o i parassiti degli animali domestici. Ecco quali sostanze usare e come prepararle: Queste due piante molto comuni sono particolarmente efficaci contro afidi e acari perché contengono delle vere e proprie sostanze antibiotiche e antibatteriche. Per la serie che prevenire è meglio che curare, non dimentichiamoci che le piante stesse rilasciano delle sostanze nel terreno che possono essere decisamente repellenti per gli insetti. Seguite attentamente i passi a seguire per delle utili informazioni su come eliminare gli afidi con aceto e sapone di Marsiglia.

Rimedi naturali contro le zecche degli animali: aceto e oli essenziali

Conosciuti anche come pidocchi delle piante, gli afidi sono un gruppo di insetti appartenenti alla famiglia dei rincoti.

Sono uno dei flagelli per le piante: con il loro apparato boccale, sono capaci di perforare la superficie delle foglie, di piccoli rami e germogli, dai quali risucchiano la linfa. Come identificarli Gli afidi sono veramente molto piccoli e spesso invisibili all’occhio umano, possono però essere identificati da alcuni segni che lasciano sulle piante. Acqua e sapone Acqua calda e sapone potrebbero essere una soluzione per liberarvi dalle infestazioni leggere di afidi. Attenzione però, perché l’acqua e sapone, come l’olio di neem, possono uccidere gli insetti utili per le piante. Gli antiparassitari naturali sono rimedi biologici per le piante che aiutano a combattere alcuni insetti infestanti come per esempio gli afidi, detti anche pidocchi. In questo caso intervengono funghi e altre malattie per cui un fungicida naturale per piante è la soluzione ideale. Deve essere sciolto con cura nell’acqua: un cucchiaino di bicarbonato per litro d’acqua e nebulizzato sulle piante uniformemente, evitando le ore più soleggiate della giornata. Gli estratti si preparano con piante fresche o secche messe a bagno in acqua fredda per almeno 12-24 ore, prima che inizi la fermentazione. L’antiparassitario naturale per piante consente di utilizzare altre piante e sostanze naturali per scacciare ed eliminare questi fastidiosi ospiti. Ecco alcuni estratti efficaci contro i parassiti delle piante: foto ideegreen.it Sono numerose le specie di parassiti che possono attaccare le vostre piante nell’orto o nel giardino. Tra i più comuni: Gli afidi sono insetti minuscoli chiamati anche pidocchi delle piante. Alcune specie di acari depongono anche le uova ma va detto che non tutte sono dannose dato che alcune vengono utilizzate al contrario come antiparassitari biologici per piante. Liberatevi di loro con un sistema molto semplice: lasciate macerare per qualche giorno in aceto bianco scorze di limone o foglie di eucalipto. Arrivata la primavera è bene iniziare a pensare come salvaguardare orto e piante dalle pericolose grinfie di parassiti come afidi, cocciniglia e malattie dei funghi. In special modo, il Sapone di Marsiglia è indicato per le afidi, detti anche pidocchi delle piante. E’ possibile realizzare un insetticida naturale a base di sapone di marsiglia per afidi, cocciniglia e tutti gli altri parassiti grazie alle proprietà di questo sapone. Il sapone di Marsiglia, infatti, ha mille utilizzi, non solo sbianca le lenzuola, ma è anche un ottimo rimedio per allontanare i parassiti dalle piante. A questo punto non vi rimane che spruzzare sulle vostre piante l’acqua con sapone di marsiglia per proteggerle da afidi, coccinelle e altri parassiti.