Quali problemi possono causare le pulci al tuo coniglio?

Posted on

Il BAYTRIL può essere somministrato in soluzione iniettabile 2,5% con 1cc per ogni 5 Kg di peso del coniglio, in caso di infezione presente.

Le pulci sono parassiti molto frequenti nei cani e nei gatti, e possono trasmettersi facilmente anche al coniglio di casa che convive con questi animali. In questo articolo di AnimalPedia parleremo della coccidiosi nel coniglio, sintomi e cura di una delle malattie parassitarie più frequenti per questi animali per aiutarti a riconoscerla il prima possibile. Inattività Se notate che il vostro coniglio passa molto tempo fermo, tranquillo e in disparte, ciò potrebbe essere sintomo di un qualche malessere. Scopriamo quali sono i sintomi dell’encefalite nel coniglio nano, come diagnosticare l’encefalitozoonosi e come curarla. Ad esempio, una leggera inclinazione della testa del coniglio potrebbe essere permanente. Ci sono nove diversi che possono infestare il coniglio. Alcuni parassiti possono infettare il fegato mentre altri l’intestino del coniglio. I coccidi sono molto resistenti e possono essere uccisi con Pertanto, pulire le gabbie del coniglio sempre con acqua bollente e detergenti appositi per evitare una reinfestazione da coccidiosi. Se adottate un altro coniglio, il veterinario deve eseguire un esame delle feci per escludere la presenza di coccidi prima che si metta a contatto con altri animali.

Quali sono le principali malattie dei conigli trasmissibili all’uomo? Ecco le zoonosi più comuni da coniglio a uomo.

  • Coccidiosi epatica: in generale è causata dal parassita Eimeria Stiedai, che infesterà le cellule dei condotti biliari del fegato.

Se la casa o i luoghi in cui porti a spasso il coniglio sono frequentati abitualmente anche da cani e gatti è ancora più facile che il coniglio venga infestato.

I parassiti esterni che possono colpire il coniglio infatti sono per lo più pulci e acari. Forse non tutti sono a conoscenza dell’esistenza nei nostri carnivori domestici del cosiddetto “organo della coda” o sopracaud… Il coniglio è un animale anche dolore e lacerazione alla pelle sensibile del coniglio. in questo periodo il coniglio in maniera da togliere più pelo possibile per I parassiti esterni del coniglio nano possono essere di vario tipo e causare varie conseguenze a volte anche mortali. Infatti se non si sta molto attenti quando si acquista un coniglio c’è il rischio di essere infettati. La causa della rogna nel coniglio è un microscopico acaro parassita. PARASSITI ESTERNI DEL CONIGLIO PULCI Le pulci sono parassiti comuni dei cani e dei gatti, ma possono insidiarsi anche nel coniglio. ACARI DEL PELO Nel pelo del coniglio possono nascondersi 2 diverse specie di acari, Cheyletiella spp.

Come faccio a togliere le pulci dal coniglio?

  • Il coniglio deve avere sempre a disposizione cibo, fieno e acqua, in modo che possa mangiare nel caso in cui ricominciasse ad avere fame.

In questo articolo parleremo delle principali malattie del coniglio, di come si manifestano e di quali siano le potenziali cure preventive da adottare.

La mixomatosi può essere trasmessa sia direttamente da un altro coniglio, sia in via indiretta, attraverso il morso di zanzare, pulci ed altri animali. I parassiti, invece, sono altri nemici del coniglio che causano sere malattie. A differenza di altri conigli, il coniglio nano o Toy è abbastanza indipendente, anche perché si tratta di una razza nervosa e timorosa. Dovrai preparargli una gabbia spaziosa con della segatura e prenderti cura dell’alimentazione del coniglio, dandogli ciotole con verdure e cibo per conigli e dell’acqua. Di seguito ti offriamo una lista con le malattie più comuni che possono avere i conigli Nani o Toy: I pidocchi sono piccoli parassiti che provocano intenso prurito nei conigli. Quando il coniglio mostra evidenti segni di graffi con lacerazione della pelle, pelle screpolata e squamosa, perdita di pelo, è possibile che è stato infestato dai pidocchi. Collegamenti sponsorizzati I pidocchi si nutrono di scaglie della pelle e delle secrezioni del coniglio, e appartengono alla categoria degli insetti ematofagi. I sono lunghi circa un millimetro e in genere si annidano nel collo, dietro le orecchie e nella parte posteriore del coniglio. Bisogna quindi esaminare attentamente la pelliccia del coniglio per scovare questo parassiti o le loro uova ad occhio nudo, e ci si può aiutare con una lente di ingrandimento.

Siete pronti per un fantastico viaggio nel mondo dei parassiti esterni del coniglio? Quali sono i più comuni e diffusi? Andiamo a fare la loro (sgradita) conoscenza.

  • Le orecchie sono gonfie e arrossate, l’animale potrebbe scuotere spesso la testa o grattarsi le orecchie.

Per il trattamento dei pidocchi nel coniglio, esistono vari agenti che uccidono i piccoli insetti.

In alternativa esistono gocce che possono essere applicate nella zona del collo del coniglio. Gli acari dell’orecchio sono molto comuni nei primi anni del coniglio, e si manifestano con lo scuotimento della testa e con graffi alle orecchie. Spesso, il prurito del coniglio è causato da acari Sarcoptes e raramente da Notoedres cati che scavano o si nidificano nella pelle. I conigli prendono due tipi di pulci – la comune pulce da gatto e quella da coniglio. Le pulci trovate sul tuo coniglio possono essere anche la punta dell’iceberg, con circa il 90% dell’infestazione sotto forma di uova, larve e pupe. Tuttavia, detto ciò, non è così facile trovare pulci nel pelo del coniglio – i proprietari di solito trovano prima le feci di pulci. Curare il coniglio dalle pulci vuol dire evitare in primo luogo che il tuo animale prenda questi insetti succhia-sangue. La cura più efficiente può essere acquistata dai veterinari, che possono consigliarti come fare per curare il tuo coniglio. Se il tuo coniglio viene a contatto con altri animali, inclusi cani e gatti, devi assicurarti che nemmeno loro abbiano le pulci.

Per cani e gatti sono in commercio collari antipulci molto buoni – ma non devi usare il collare antipulci sul tuo coniglio.

Le orecchie del coniglio sono molto sensibili. In teoria, la pulizia delle orecchie del coniglio è molto semplice; hai bisogno solo di una semplice soluzione e un po’ di impegno. Di sicuro il parassita esterno più comune che troviamo sul nostro coniglio sono le pulci. Se li vedete nel pelo del vostro coniglio, allora di sicuro ha le pulci, anche se non le vedete direttamente. E resistete alla tentazione di togliere le croste, si causa dolore e sanguinamento al coniglio, oltre ad aumentare la probabilità di infezioni batteriche secondarie. Se sospettate la presenza di Cheyletiella sul pelo del vostro coniglio, basta andare dal veterinario che tramite lo scoth test riuscirà a farvi vedere il parassita al microscopio. Consiglio di non attendere troppo a portare un coniglio sospetto di Cheyletiella perché si può trasmettere anche alle persone, causando delle piccole papule molto pruriginose. [video sid=‘brightcove_0’] Molto più diffusa la rogna sarcoptica del coniglio provocata da Sarcoptes scabiei, occhio che può contagiare anche le persone, i cani e i gatti. Il parassita scava gallerie nella pelle del coniglio, provoca un prurito terribile tanto che alcuni conigli dal prurito hanno crisi convulsive. Le unghie, che sono ricurve in avanti, affondano nel terreno ed il peso del coniglio viene scaricato su tutta l’area della zampa, che poggia completamente a terra. Se non hai altri animali in casa che escono abitualmente, come cani o gatti, è difficile che il tuo coniglio venga attaccato dalle pulci. Se pensi che il tuo coniglio possa essere avere le pulci, rivolgiti a un veterinario esperto in animali esotici che ti prescriverà un antiparassitario adatto. Devi stare attenta a questo tipo di parassita, perché come zanzare e zecche, anche le pulci possono portare Mixomatosi e MEV, perciò vaccina sempre il tuo coniglio! Lo Sarcoptes scabiei è l’acaro responsabile della Rogna sarcoptica che colpisce cane, gatto, coniglio, uomo e altri animali. Anche questa causa molto prurito ed è fonte di notevole stress per il coniglio, con le conseguenze che conosci.